Pubblicato il
14.1.2021

IA Definizione

L'IA può essere definita come un sistema informatico in grado di svolgere compiti che tradizionalmente richiedono l'intelligenza umana, come la percezione visiva, il riconoscimento vocale, il processo decisionale e la traduzione tra le lingue. Questo progresso tecnologico unico nel suo genere permette o facilita l'interazione tra le persone e gli strumenti tecnologici a loro disposizione, e rappresenta un'opportunità di sviluppo a disposizione praticamente di tutti.

Applicazioni

Estrazione di informazioni

L'IA ha bisogno di molti dati da cui imparare per essere utile. L'estrazione di dati (da testi, immagini, audio e altre forme di informazione) è molto facilitata da strumenti che utilizzano a loro volta l'IA per poter estrarre le informazioni in modo più accurato. Così, è possibile estrarre in modo affidabile il testo da scansioni e immagini, così come da video, oppure identificare in tempo reale quali oggetti sono presenti su un'immagine o un video, o ancora estrarre il testo e le informazioni di sentimento da audio e video.

Esempi di strumenti che estraggono informazioni: applicazioni che leggono ed estraggono informazioni da fatture o biglietti da visita, software in grado di riconoscere le etichette dei vini o le piante da un'immagine, funzionalità di auto-tagging delle immagini.  

Ricerca

Probabilmente gli strumenti d’IA più utilizzati sono quelli che aiutano gli utenti a trovare ciò che stanno cercando. L'esempio più importante è la ricerca su Google, che molto spesso è in grado di darci la risposta che cercavamo all'interno dei primi risultati, nonostante l'inimmaginabile numero di risultati possibili. Questo grazie ad algoritmi (software per computer) in grado di interpretare ciò che l'utente chiede (invece di cercare semplicemente le parole utilizzate nella ricerca) e di trovare i contenuti che meglio si riferiscono a ciò che si cerca e, se sono disponibili dati, alla persona che cerca. Questa tecnologia può essere utilizzata da singoli siti web (acquisti e suggerimenti di contenuti, come lo streaming), ma anche internamente da aziende che hanno grandi quantità di documenti da gestire (contratti, conoscenze, processi, ecc.).

Altri esempi di strumenti che consentono la ricerca: Suggerimento Netflix, il popolamento di newsfeed da parte di varie applicazioni sociali, funzioni di ricerca di siti web di shopping.

Chatbot e supporto per le risposte

I Chatbot sono diventati molto utili con l'introduzione dell'IA. Invece di dover dare al programma un insieme fisso di domande tra cui scegliere e di risposte che possono essere fornite (come le FAQ), i chatbot possono capire l'argomento della domanda posta dall'utente e cercare una risposta disponibile. Se questa non c'è, esso può reindirizzare l'utente verso una persona di supporto.

In modo simile, gli strumenti d’IA possono analizzare le registrazioni della corrispondenza passata e suggerire le risposte alle e-mail e alle lettere ricevute. Questo processo può anche essere automatizzato se sono disponibili sufficienti informazioni.

Esempi di chatbot e di supporto alle risposte: funzioni di autocorrezione/auto-completamento, chatbot di diversi fornitori di servizi, come banche e assicurazioni, o operatori di infrastrutture.

Previsione

La capacità dell'IA di analizzare grandi quantità di dati e di trovare correlazioni significative aiuta gli utenti a fare previsioni più affidabili. Ciò è utile in una vasta gamma di attività, come la previsione delle visite al pronto soccorso di un ospedale, della necessità di manutenzione di macchine complesse come i motori degli aerei o della piegatura estremamente complessa delle proteine in chimica.

Esempi di sistemi che utilizzano previsioni basate sull'IA: previsione del traffico, manutenzione delle turbine eoliche, previsione della domanda di applicazioni per il ride sharing.  

Assistenti bot

Gli assistenti ampiamente disponibili (come Siri o Cortana) supportano gli utenti traducendo le richieste e i comandi ricevuti in azioni digitali come l'esecuzione di ricerche, la gestione del calendario, la fornitura di promemoria, la traduzione e molto altro ancora. Questi strumenti funzionano come punto d'ingresso generalmente ad attivazione vocale per altri programmi. Sempre più programmi vengono sviluppati con la possibilità di essere integrati con gli assistenti.

Altri esempi di bot di assistenti: Viv, assistente Google, Bixby.

Robot autonomi

I robot autonomi hanno acquisito, con l'aiuto dell'IA, un'impressionante capacità di muoversi e agire sul mondo fisico in continua evoluzione. I mezzi di trasporto autonomi sono già ampiamente utilizzati (se non sulle strade pubbliche, in aree leggermente meno affollate e più controllate come magazzini, campus, ma anche ospedali e alberghi) per trasportare persone e oggetti. Inoltre, la loro capacità di interagire con gli oggetti è diventata più flessibile, in quanto possono adattarsi a una realtà variabile senza la necessità di istruzioni precise e scrupolose per svolgere i compiti.

Altri esempi di robot autonomi: Auto Tesla, aspirapolvere Roomba, robot di Boston Dynamics (i robot che ballano!).